Crea sito

7 foto per 7 giorni – Max Olmi

7 foto per 7 giorni – Max Olmi – Le votazioni

Eccoci dunque al momento in cui si aprono i battenti di un portone che ha racchiuso, fino ad ora, la creatività delle nostre magnifiche Penne.

Ritroverete vecchi amici ma anche diversi autori nuovi, in ogni caso tante voci che hanno portato la loro fantasia alla vostra attenzione, grazie anche alle foto che hanno ispirato il contest di questo mese, gentilmente concesse da Max Olmi. Detto fra noi, anche per lui questo è stato un esperimento interessante, perché ogni autore ha espresso il proprio carico emotivo grazie alle immagini.

Quindi non vi resta altro da fare che leggere e votare (in fondo a ogni testo troverete il famigerato pollice verde), magari anche commentare, così da esprimere il vostro parere.

Ricordatevi che le votazioni si chiuderanno domenica 24 maggio alle 23.59, quindi i conteggi verranno effettuati allo scadere dell’orario indicato, tutti i voti che arriveranno dopo non saranno presi in considerazione.

  1. Il violino di Irma Panova Maino
  2. Fire dance di Renata Morbidelli
  3. L’alba dei diversi mondi di Anna Ciraci
  4. Alba e tramonto di Anna Cibotti
  5. Tramonto di Marcello Armellino
  6. Violinista di Marcello Armellino
  7. L’anima in un’immagine di Anna Ciraci
  8. Come campanelli d’argento di Maena Delrio
  9. Occhi azzurri di Irma Panova Maino
  10. Attesa di Luisa Cagnassi
  11. Telecamere di sorveglianza di Renata Morbidelli
  12. Mors vehementi di Giuliana Guzzon
  13. Niente mimose di Claudia Lo Blundo
  14. L’essenziale di Stella Castolo
  15. Immagini di Patrizia Poli
  16. Ascoltando il mare di Luisa Cagnassi
  17. Il sacro fuoco di Elena Grifoni
  18. L’orizzonte del futuro il mare di Tiziana Coppola
  19. La magia di uno sguardo di Laura Avella

 

 

2 Risposte a “7 foto per 7 giorni – Max Olmi”

  1. Moreno, ilo tuo commento mi ha fatto riflettere. In effetti,io per esempio, mi sono lasciata fuorviare dal periodo attuale, anche perché, alcuni bandi di concorsi stanno puntando, come tematica, sul periodo attuale.

  2. Ho messo il mio gradimento e commento solo ai racconti che in qualche maniera mi hanno “toccato”.
    Mi spiace che taluni abbiano puntato sul periodo attuale (abbastanza scontato) e che nessuno – dico nessuno – si sia cimentato nel far sorridere.
    Quello sì, che serve in questo momento…
    (Ps. No, Renata… il tuo è un semplice spaccato di vita quotidiana, almeno ai miei occhi. Forse il sorriso mi sarebbe venuto se fossi stato anch’io marchigiano…)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.