Crea sito

Venti di guerra di Andrea Leonelli

andyVenti di guerra

Venti di rabbia
di vendetta
morte e distruzione.
Uccidi quel che vedi
distruggi i suoi rifugi.
“Vittime crepate!”
che non ci sono innocenti.
Nessuno è innocente
nel vento dell mia ira,
sotto il martello dei miei colpi
giacciono i nemici
e sotto il mantello di polvere
sotto il fallout radioattivo
cadranno a migliaia.
Insetti avvelenati
nelle fogne in cui si rintaneranno.
Io sarò il padrone
di lande morte
coperte dal vento dello sterminio.

14 Risposte a “Venti di guerra di Andrea Leonelli”

  1. Voto questo testo , mi sembra quasi di sentire il rombo degli aerei l’attimo prima di sganciare la bomba

  2. I tuoi versi sono tanto tremendi quanto belli! Voto questo testo

  3. Voto questo testo.
    Solitamente di poesie non ci capisco una mazza, ma questa mi par d’averla intuita, orpolà…

I commenti sono chiusi.