Crea sito

Lo scultore e la modella di Sebastiano Impalà

Lo scultore e la modella di Sebastiano Impalà

Tema: nessun tema specificato

Fuori tema

Ruvide le mie mani
sulla tua pelle bianca
cercano ristoro
dentro i capelli freschi.

Nell’onda naturale
dei tuoi piccoli seni
m’infilo come un gatto
per ritrovar la quiete
lasciandomi alle spalle
deliri ed abbandoni.

Modello le tue curve
con pezzi di argilla grezza
gustando all’infinito
queste carnose labbra
per tramandare ai posteri
istanti di bellezza

10 Risposte a “Lo scultore e la modella di Sebastiano Impalà”

    1. Grazie Luisa. hai capito il senso giusto del tatto anche se non l’ho evidenziato.

  1. Questo brano, a causa della mancata tematica richiesta, non può essere votato, ma solo commentato.

  2. Un istante di riposo durante la creazione di un sogno di pura bellezza. Senti scivolare le dita su quell’argilla che si modella in uno scambio infinito tra realtà fisica e creazione

I commenti sono chiusi.