logo 7 giorniContest 7 GIORNI DI FOLLIE

Il contest 7 GIORNI DI FOLLIE si snoda nell’arco di tre settimane ed è una sorta di “palestra” per chiunque ami mettere la propria fantasia nero su bianco.

Ecco il regolamento:

Ogni prima domenica del mese verranno esposti sul gruppo Facebook  IL MONDO DELLO SCRITTORE (e ovviamente anche qui sul blog) i tre argomenti sui quali gli autori dovranno cimentarsi. Tre argomenti, diversi fra di loro, che potranno essere scelti singolarmente, tutti insieme, oppure solo quelli che, in qualche modo, potranno stuzzicare la creatività. Quindi ogni autore avrà la possibilità di scrivere tre brani, scegliendo lo stile e il genere che meglio identifica il suo modo di esprimersi.

Dal momento in cui gli argomenti verranno esposti, decorreranno due settimane nelle quali gli autori potranno inserire le proprie opere all’interno del gruppo segreto RIFLESSI ALLO SPECCHIOAl termine di questi 14 GIORNI non sarà più possibile inserire il proprio pezzo e tutti i testi che, dopo la mezzanotte, verranno postati sul gruppo segreto, purtroppo, saranno cancellati. Tuttavia, il vostro compito non sarà ancora finito, nei successivi  7 GIORNI (terza e ultima fase) sarà vostro compito condividere e far conoscere il vostro testo ai lettori (magari anche i brani degli altri), invitandoli a votarvi  nella pagina a voi dedicata nel blog 7 GIORNI DI FOLLIE.

Come si vota:

Per votare un testo è necessario cliccare sul tasto apposito, posto in fondo al brano, proprio prima dell’area commenti.

immagine del tasto che troverete

Tuttavia, il voto pubblico sarà affiancato da un voto (segreto) dato dai tre vincitori del contest precedente, che noi definiamo “giuria tecnica”. In questo modo esisterà un certo equilibrio fra quelli che hanno tanti “amici” in rete e quelli che, per svariati motivi, pubblicizzano poco le proprie creazioni.

I primi tre, risultanti dalle votazioni, verranno inseriti nello spazio in evidenza all’interno della home page del blog 7 GIORNI DI FOLLIE, fino al cambio successivo. Inoltre, i pezzi vincitori saranno eternati nella “Hall of Fame” del blog.

Ovviamente, il primo, il secondo e il terzo classificato che faranno parte della giuria, saranno esclusi dalla votazione successiva.

Come funziona la votazione:

Al fine di ottenere una maggiore giustizia “qualitativa” nel decretare i vincitori del contest, abbiamo deciso di istituire un sistema un po’ più complesso di valutazione dei testi. Il sistema di votazione rappresentato dai voti ricevuti attraverso il blog inciderà solo per metà sulla classifica finale. L’altra metà del potere elettivo sarà invece affidato a una giuria composta dai primi tre classificati dell’edizione precedente.

In pratica, in base ai voti ottenuti sul blog, verrà stilata una classifica che attribuirà tanti punti quanti sono i pezzi in gara (es: se ci sono venti pezzi, al primo classificato andranno venti punti, al secondo diciannove e così fino all’ultimo che riceverà un punto).

Ai giudici verrà chiesto di attribuire un voto da uno a dieci a ciascun pezzo e, alla classifica che ne risulterà, verrà dato lo stesso valore di quella dei voti sul blog (cioè, restando all’esempio di prima, dei venti pezzi in gara, venti punti al primo, diciannove al secondo, e così via). La somma dei due punteggi decreterà i vincitori della nuova edizione.

Riassumendo:

  • si inizia la prima domenica del mese
  • 2 settimane per scrivere e postare il testo o i testi
  • 1 settimana per votare i tre migliori
  • 1 mese di visibilità sul blog per i primi tre classificati

Le regole da rispettare sono queste:

  • Sono vietate le condivisioni dei pezzi in gara durante le settimane in cui gli stessi vengono postati all’interno del gruppo segreto Riflessi allo Specchio.
  • Esiste un limite di 5000 battute, salvo variazioni decise per il singolo tema.
  • Attenersi all’argomento.
  • Evitare volgarità, sproloqui inutili e quanto possa urtare la sensibilità altrui in merito a religione, politica, squadre sportive e quant’altro normalmente possa scatenare la rissa verbale.
  • Ogni post deve iniziare con [argomento scelto – titolo – eventualmente tratto da: – nome dell’autore – genere – pubblicabile o non pubblicabile]
  • I testi verranno postati su un gruppo segreto a parte, in modo da poter dare a ogni autore il massimo della libertà di espressione.
  • I partecipanti sono pregati di dare lettura anche ai lavori degli altri e di, laddove sia possibile e opportuno, procedere a un commento.
  • Chiunque commenti è altresì pregato di farlo in modo conveniente, senza eccedere: è bene ricordare che siamo tutti autori e tutti abbiano una sensibilità spiccata per quel che riguarda la nostra opera.
  • Non tentare di corrompere i giudici. Qualsiasi comportamento lesivo nei confronti degli altri autori, presenti nel contest, comporterà l’immediata squalifica dall’evento in corso. Anche in questo caso, un comportamento reiterato porterà all’espulsione dai gruppi e la cancellazione dei testi proposti dall’autore all’interno di questa iniziativa e di quelle ad essa correlate.
  • Inoltre, qualsiasi raccomandazione fatta ad altri autori in privato, che cerchi di indurre al voto (votami perché io ti ho votato), farà subire all’autore una penalizzazione di 10 voti. Un comportamento reiterato porterà all’esclusione dell’autore stesso dall’evento.

Dopo che i testi sono stati  resi pubblici sul blog, sono ammesse:

  • Promozioni fatte pubblicamente
  • Condivisioni su gruppi, pagine personali, blog e qualsiasi altro mezzo che possa essere ritenuto utile, compresa una mailing list personale che non includa però indirizzi personali degli autori presenti in gara.
  • Sono ammesse condivisioni di testi non propri, anzi sono incoraggiate, a patto che questo fatto non venga inteso come voto di scambio. Ogni autore DEVE sentirsi libero di poter preferire un brano piuttosto che un altro e non deve sentirsi in obbligo verso nessuno.

Fate attenzione alla privacy:

  • Tutto ciò che viene postato all’interno del gruppo segreto rimane al suo interno, salvo esplicita autorizzazione degli autori.
  • Chiunque entra a farne parte è tenuto a mantenere il riserbo sui nomi, sui contenuti e a non divulgare nulla che non gli appartenga, se non dietro esplicita autorizzazione degli altri autori.
  • Dal momento che il gruppo è stato costituito volutamente segreto, per permettere a chiunque di potersi esprimere senza doversi sottoporre alla “gogna pubblica” è evidente che nel momento stesso in cui l’autore volesse comparire comunque in questo blog, gli verrà fornito uno pseudonimo e gli altri autori sono pregati di mantenere il silenzio sull’identità dell’autore stesso.
  • Ogni forma di violazione deliberata verrà esaminata e comporterà l’esclusione dal gruppo di chiunque abbia leso il diritto altrui e costui verrà espulso anche dal gruppo del Mondo dello Scrittore e da qualsiasi altro gruppo di cui siamo amministratori. Se questa vi sembra una misura eccessiva e forse un po’ dittatoriale, pensate solo al fatto che stiamo cercando di garantire e cautelare in ogni modo un vostro diritto, soprattutto vogliamo tutelare la vostra privacy. La libertà di espressione è un bene che va goduto nel miglior modo possibile.

Regolamento per la giuria:

  • Ogni giudice dovrà assegnare a ogni pezzo in gara un voto da uno a dieci.
  • Nel caso dovessero entrare in giuria gli autori di un brano scritto a più mani, sarà cura degli autori accordarsi tra loro su come votare. Il voto consegnato agli amministratori del contest dovrà essere in ogni caso unico, e avrà lo stesso peso di quello degli altri giudici.
  • I giudici dovranno consegnare i loro voti entro e non oltre il sabato precedente la proclamazione del vincitore
  • I voti della giuria, per motivi di privacy e di indipendenza, non saranno resi noti pubblicamente.
  • La classifica, a parte l’assegnazione dei primi tre posti, resterà comunque privata, non verranno forniti dati in merito alla posizione ottenuta.
  • Nel caso uno dei tre primi classificati dovesse rifiutare la partecipazione alla giuria, perderà automaticamente il diritto alla vetrina, che sarà ceduto, assieme al diritto di voto, allo/agli autore/i del pezzo quarto classificato.
  • Chi rifiutasse di partecipare alla giuria, potrà partecipare ugualmente ai contest successivi
  • Nel caso che un giudice, dopo aver accettato il suo ruolo, non facesse pervenire i suoi voti entro la scadenza, prima di prendere eventuali provvedimenti verranno vagliate le motivazioni. Se l’accadimento si dovesse reiterare, automaticamente scatterà la misura per cui l’interessato potrà partecipare comunque ai contest successivi, ma i pezzi presentati saranno considerati “non votabili”, cioè fuori concorso per tutta la stagione corrente.
  • Sempre nel caso che un giudice, dopo aver accettato il suo ruolo, non facesse pervenire i suoi voti entro la scadenza, il suo posto sarà preso da uno tra gli amministratori del contest.

Qualsiasi ulteriore controversia verrà decisa dagli amministratori in opportuna sede e risolta seguendo lo spirito e le regole che contraddistinguono questo contest. Tali decisioni saranno, pertanto, insindacabili.

105 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.