Fermati

Dopo l’ennesima visione di “Pinocchio”, si è avvicinata a me e mi ha domandato:
“Le bugie sono brutte, vero mamma? E si riconoscono perché ti si allunga il naso.”
Sarebbe bello se tutte le bugie fossero brutte e subito riconoscibili. Nette. Chiare. Senza dubbio alcuno.
“Tu dici le bugie?”, continua.
Mi chiedo se sia sempre giusto rispondere con la verità…
“Sì, tesoro, qualche volte le ho dette.”
È rimasta in silenzio, a guardarmi. Completamente immobile. Poi si è accoccolata ai miei piedi, con la testa appoggiata sulle mie ginocchia. Sempre senza parlare.
Ecco come si fa. Quando non capisci una situazione, quando non capisci qualcosa delle persone o di te stesso, quando sei ad un bivio e non sai che strada imboccare, quando non sai se ne vale la pena, se continuare o mollare la presa, quando sei inondato dai dubbi… Fermati. Non dire più una parola. Non ascoltarne altre. Fermati. Getta l’ancora. Goditi il silenzio e il panorama.Non angustiarti.

Così piccola mi ha già insegnato tanto!

7 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*