Il vento del rimorso

Soffia il vento del rimorso,
trascina arbusti e rimpianti
ego di donna arroga insolente,
la vana bramosia di conquista
una gelida coscienza inasprita
assetata e ingorda, avida di sé.
Soffia via il vento del passato
disperde le gioie di un sorriso,
cavalcato sull’ ingenuo sogno
crudele il destino l’ha rapito.
Diletta, bocciolo di un cuore
privo di luce ora è il giardino,
taciturno dissolve l’allegria
nel materno abbraccio d’addio.
Domani nascerà nuovo il giorno
cancellare saprà questo dolore.

14 Comments

Comments are closed.