10 Aprile 1991 di Escluso Mortimer

Incidente navale al Porto di Livorno

Tema: Memorie perdute

S’abbassano piano le finestre
Si spengono le luci delle giostre
Ricoprono con i loro veli
Alzando gli occhi ai cieli
Mentre si chiudono gli occhi sul mondo
Al passo di un universale girotondo

Si spengono le luci della città
Stendendo un dolce velo sull’umanità
E arrivano lente le ore tarde
E abbassano i capi nell’attesa le donne sarde
Due navi nella notte si incontrano
Più di cento corpi non si trovano

Avanza lenta la notte
Qualcuno ha già le ossa rotte
Già aprono locali strani
E si allungano le solite mani
Si spengono ad uno ad uno i televisori
Mentre iniziano i giochi degli amori

E’ finita meste e triste la partita
E la tua squadra si è tradita
Tanti anni di servizio
A combattere il grande vizio
A rischio di pagar prezzi cari
La sua vita si perde nei mari

E piangono i colleghi
Dimenticando della vita gli intrighi
Si guardano stupiti in viso
Cercando ognuno in qualcuno almeno un sorriso
E a smettere il piangere degli occhi
Mentre risuonano lugubri rintocchi

Un incidente non è stato
Ma lo sciocco animo dell’umano creato!
Ciao Angelo

Dalla silloge “Lacrime dal cuore”

37 Comments

Comments are closed.