A Tudor

Nulla sarà più vuoto, da ora in avanti, poiché sarà la tua sola presenza a riempire le ore della giornata, a colmare le voragini di una vita spesa inseguendoti, sognandoti, cercandoti nei volti di chi Lei aveva accanto. Sarai tu, la forza che solleverà il mondo, che cambierà il moto delle maree, che porterà spicchi di luna su questa terra. Basterà un sorriso, uno sguardo e anche le tempeste cadranno ai tuoi piedi, inchinandosi alla nuova vita. Niente potrà esaurire le forze di chi ti ama, nulla potrà obliare il ricordo di questo attimo. Benvenuto Tudor, Il vuoto scalerà le pareti della memoria, trovando impervi ostacoli a frenarne il cammino. Verranno momenti in cui la stanchezza, i dubbi, le domande oscureranno il sole, istanti in cui ogni cosa parrà inutile, persa… forse vuota, ma basterà poco, una parola, una carezza, un lieve bacio, per tornare a respirare la luce. Ora ci sei tu, ci sarai sempre tu. Irimia, Ale, mamma, Stellina ti voglio bene.

22 Comments

Comments are closed.