Crea sito

Giorno dopo giorno di Di Muro Ferdinando

Giorno dopo giorno (dedicata a mio padre)

Tema: 7 foto per 7 giorni – Beatrice Maccelli

 

Ho sempre creduto
che in fondo al tuo cuore
ci fosse l’amore degli angeli.

Ma non ho potuto mai capire
come e quando mi avresti amato;
eppure, ricordavo quei giorni
senza un grido alla schiena,
ma una voce nel petto
che mi chiamava
o avrebbe chiesto di me.

Mi voltavo d’improvviso
come per sentirmi subito felice
di poter guardare negli occhi
la mia ombra
non più riflessa a un muro.

Io mi chiedevo perché non torni
e sognavo un bacio a occhi aperti
prima che tu entrassi dalla porta,
e aspettavo i giorni dell’autunno
come per sentirmi già grande
seduto al tavolo di un bar
con un vestito tutto nuovo.

Se avessi avuto le tue mani
di carezze e di sogni,
avresti le piaghe
di un viso ancora giovane
e avremmo ancora
le stelle nei nostri occhi
e non sarei qui
a guardare l’universo
come per cercare nel cielo
l’ultima stella
o nel mare un raggio di luna
che mi conduca a te.

Io non ho il tuo ricordo
e dimentico tante cose
giorno dopo giorno.

Se vuoi tornare all’elenco dei testi, clicca Qui

E ora vota con il cuore

55 Risposte a “Giorno dopo giorno di Di Muro Ferdinando”

  1. Le votazioni si sono chiuse lunedì 29/06/2020 alle ore 23.59. Vi ringraziamo per i voti e i commenti dati ai nostri autori

  2. È sempre bello leggerti, ma questa dedicata a tuo padre è particolarmente bella. Complimenti Ferdinando

  3. Complimenti, mi tocca nel profondo, molte storie sono emotivamente legate, compresa la mia. Bravo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.