Crea sito

L’odore delle cose note di Sebastiano Impalà

L’odore delle cose note

Tema: La pioggia

Sento l’odore della pioggia
sui cuscini del tuo sonno
in questa notte
di inutili ricordi.

Avverto il fruscio delle foglie,
schiacciate dai passanti inumiditi
nel buio inverecondo
dei pensieri.

Il mio respiro
annaspa sul tuo collo,
immagine che m’uccide
e m’attanaglia;
son sveglio
a cantar le frenesie
dei giochi
che parvero gioiosi
scansando la visione del domani
per apparire più forte e vivo,
lontano da carezze distensive,
sicuro di sconfiggere il passato.

35 Risposte a “L’odore delle cose note di Sebastiano Impalà”

  1. Immensa nelle sue percezioni sensoriali che sono un soffice abbraccio di emozioni. Percezioni naturali che spiegano lungo le emozioni … immensa come l’aria e il tocco del suo respiro.

  2. Delicata e musicale, anche un po’ nostalgica. Bella!

    Voto questo testo.

  3. Voto questo testo.
    La pioggia e lei viaggio nell’istante che accomuna… cadono riemergono superano l’adesso e riesplodono il domani.

    Nico

  4. Per votare un testo bisogna apporre, nella sezione dedicata ai commenti, nella pagina del pezzo che si desidera votare la scritta “Voto questo testo”.
    Ogni pezzo che riceva un commento, a patto che sia un commento al pezzo, e non un ringraziamento dell’autore o un’eventuale conversazione successiva, varrà come 1 voto, per cui tenete conto della possibilità di farvi sia votare che apprezzare con un commento al pezzo, ottenendo così ben 2 voti.

    1. Nella nostra quotidianità tutto a odore. Capirlo, esprimerlo, viverlo o semplicemente scriverlo e poesia. Complimenti!!

I commenti sono chiusi.