Crea sito

Mediterraneo di Sebastiano Impalà

Mediterraneo

Tema: Mare

Onde cavalcanti
lungo sabbie sode
di un mare mediterraneo
in cerca di pace antica.
Occhi di persone
scrutano
granelli di esistenza
come olive umide
al frantoio della vita.
I capitani di navi
scorrono
le rotte dell’incanto,
idee sommerse
ed anticaglie sparse
sui concetti di lussuria
ricavati in ogni porto.
El li’ sedano
le proprie voglie strozzate
senza chiedersi perché
il mare conduce
a solitudini remote.
Noi viviamo
questi episodi
come fotogrammi onirici
e siamo postriboli d’amore
dove
nessuno trova
risposte consistenti…
il sole appare
e cancella ogni cosa
persino i nostri sguardi,
rimasugli di salsedine.

24 Risposte a “Mediterraneo di Sebastiano Impalà”

  1. Siamo tutti un po’ “capitani di navi che scorrono le rotte dell’incanto” ….leggendo questa poesia si riesce a viaggiare nello spazio e nelle anime…

  2. Lirica che esprime tutto l’incanto del Mediterraneo ,.con tutti i suoi antichi trascorsi classici e quell’anima scolpita per sempre in ogni pietra ,in ogni ulivo secolare,nel blu del suo mare. S.Impalà scalpella ,con i suoi caldi versi, l’anima stessa di questa mitica terra.

  3. Le onde, il mare, i popoli, gli odori. Tutto mi conduce al mio mare. Bella!

  4. Il mare… un misto di allegria velata di malinconia. Come sempre, sai descrivere alla perfezione le emozioni. Grande Sebastiano!

  5. Leggendo questa poesia sento l’odore del mare e ne percepisco la storia.

  6. Grande lirica grande mare… solo chi ha e sente il sud come risorsa può navigare in queste tue onde!

  7. Meravigliosa poesia di Sebastiano Impala’, uno dei miei poeti preferiti! 🙂

    1. “Mare in cerca di pace antica … olive umide al frantoio della vita …” E’ un mare, quello di Sebastiano Impalà, dove si consumano i crimini e i misfatti, le illusioni e le speranze di tante genti, in cerca di vita e di nuova esistenza che purtroppo si riveleranno speranze effimere.

I commenti sono chiusi.