Crea sito

Lettera virtuale di Anna Cibotti

Lettera virtuale

Mi diletto a scrivere racconti e poesie e ho provato a pubblicare un romanzo, ma una lettera non l’ho mai scritta.
Mandarne una a me stessa, poi…
Non amo i ricordi, belli o brutti che siano, fanno parte di un passato che, in quanto tale, è svanito in una bolla di sapone che rimane sospesa nel tempo, forse integra e trasparente, non so.
Romperla?
Perché?
Per trovarmi in balia del rimpianto di errori commessi che rifarei esattamente uguali?
Sono intransigente, capricciosa, insofferente, emotiva, ipocondriaca e decisamente selettiva in tutto.
Adesso come allora.
Ma, Anna, mi dico.
Sei generosa, sensibile, non conosci l’invidia e sai essere l’amica più leale che si possa desiderare.
Non ami le cose materiali e non conosci la passione, ma ami l’amore che non hai dato e che vorresti avere.
Che la tua solitudine sia una ricchezza spirituale profonda e la malinconia, una dolce amica.
Da oggi in poi.
Ieri era ieri e tu sei sempre tu.
Questo è quello che ti dico, o se vuoi, ti scrivo.

14 Risposte a “Lettera virtuale di Anna Cibotti”

  1. Una bella chiacchierata con te stessa. Brava Anna. Voto questo testo

  2. Voto questo testo.
    Sintetico, ma chiaramente determinato: ti piaci come sei.

  3. Sembra un po’ “nuda e cruda” ma e il tuo essere in sintesi… mi piace lo voto

    1. Si Anna, grazie per il voto. Sono troppo sintetica,lo so, ma il mio stile di scrittura rispecchia in toto la mia personalità… come su descritta. Ciao

I commenti sono chiusi.