Crea sito

Racchiusa nell’oblio di Anna Ciraci

Racchiusa nell’oblio

Penso alle ore
bruciate nel tempo
finestre chiuse ai raggi
spalmati sui vetri
Aria fresca accarezza
prati preclusi
e io coperta dal limbo
d’ovattato silenzio
respiro vizio
senza espressione
cercando la porta
della ragione.
Rincorro parole
soffuse nel vento
eppure sto ferma
nell’occulto difetto
mi avvolgo del nulla
e resto a guardare
i colori del mondo
che non posso toccare.

8 Risposte a “Racchiusa nell’oblio di Anna Ciraci”

  1. Mi piace questa tua poesia, molto significativa. Chissà se a volte prevale la stanchezza o semplicemente l’inedia. A volte manca solo l’energia. Voto!

I commenti sono chiusi.