Senza un perché di Anna Cibotti

Senza un perché Me ne vado A passo lento, non fuggo. Consumo gli ultimi passi della nostra convivenza ancora per poco. Non parlare Non chiedere ancora Non serve Il tuo falso stupore mi offende e di più la domanda che tremola incerta tra lacrime trattenute. nel tuo sguardo azzurro. Non posso non voglio rispondere. Vorresti […]

Il messaggio di Anna Cibotti

Il messaggio “Se guardassimo l’universo con gli occhi di Dio, vedremmo che stelle, soli, lune, pianeti ed esseri viventi sono tutti lì, insieme e per sempre, in spazi diversi e nello stesso istante, passato e futuro uniti e indivisibili, nel grande mistero della sua Creazione.” Le ultime parole del padre morente, gli ronzarono nelle orecchie […]

Lettera virtuale di Anna Cibotti

Lettera virtuale Mi diletto a scrivere racconti e poesie e ho provato a pubblicare un romanzo, ma una lettera non l’ho mai scritta. Mandarne una a me stessa, poi… Non amo i ricordi, belli o brutti che siano, fanno parte di un passato che, in quanto tale, è svanito in una bolla di sapone che […]

Il Brindisi di Anna Cibotti

Il Brindisi Tema: Pochi minuti dopo la mezzanotte CRISTINA era rimasta in silenzio in attesa che lui parlasse. Gli guardava la fronte aggrottata e intuì che si stava sforzando di ricordare. Nessuno sforzo. Lui rivide i fatti così come erano accaduti e con chiarezza. Poi guardò verso di lei e la nausea gli riempì la […]

Limen di Anna Cibotti

Limen Tema: Librerie impolverate e Aperto su una pagina a caso La vecchia casa di campagna ereditata dal padre, punto sperduto in un’incolta e vasta pianura, era rimasta chiusa per mesi e appena Gustave aprì il portone cigolante, fu investito dal tanfo umido di muffa e di chiuso che permeava nell’aria. Aprì immediatamente una finestra […]