Il bosco… incantato

Sotto i suoi passi stanchi,
di foglie colorate d’autunno
frantumate e canterine,
un triste scricchiolio si spande
nell’aria mesta novembrina.
Cammina lento il vecchio
nel cuore del bosco
respirando l’arcana bellezza
di quel che lo circonda.
In quel cromatico vedere
il suo sguardo umido
non ha più orizzonti.
Rimane imprigionato lì,
in quella bolla magica
fragile e grandiosa insieme,
nell’incanto di un miracolo
stupendo e irripetibile
che gli toglie il fiato.
Poi stanco si siede sopra un ceppo
e il suo cane si accoccola giù.
Nel reciproco gioco di sguardi amorosi
e il tepore di una carezza,
l’improvviso risveglio di un ricordo
e… il disincanto.

17 Comments

Comments are closed.