La mamma ti vuole bene

È una di quelle sere in cui la stanchezza vince su tutto.
Le ultime faccende, le stoviglie da rimettere a posto, controllare se la porta è chiusa bene e poi passare dalla tua stanza per darti la buonanotte.
Nel tuo lettino dormi tranquillo, come al solito sei scoperto.
Il tuo respiro leggero, quasi impercettibile, metto la mano sul tuo petto, un cuoricino così piccolo ma che batte così vigoroso, quasi m’incanto a guardarti.
Ti rimbocco le coperte, il mio cucciolo non può prendere freddo!!
Un dolce sorriso sulle tue labbra, chissà cosa sogni, chissà se mi sogni.
Piccolo guerriero mi rendi così forte ma al contempo fragile.
Ti difenderei da tutto e da tutti, energica come un ciclone spazzerei via quel che ti ostacola ma solo con una tua lacrima mi piegherei come un filo d’erba con una goccia di rugiada.
Vorrei stringerti, tenerti così con me; ti prego non aver fretta di crescere, ripetimi all’infinito “Mamma ti voglio bene” perché sono sicura che il tempo volerà e che tu dimenticherai quei momenti di tenerezza ma io credimi che non dimenticherò mai la tua voce che sussurra quelle dolci parole.
Apro le tende della finestra, le stelle brillano e la luna immensa illumina la tua stanza.
È il momento di riposare, al chiaro della luna bisbiglio al tuo orecchio: “Notte Amore mio, la Mamma sarà sempre con te!!”

8 Comments

Comments are closed.