Al chiaro di Luna il Sole avanza

Il Sole lottava contro le nubi avverse. Cercava un varco per ammirar il suo opposto. Tra mille rivali si fece avanti spavaldo e convinto, per un unico sguardo. Colpiva con forza l’immenso oscuro avanzante, con i suoi raggi di lame taglienti s’ampliava la strada.
La Luna che ignara sedeva tranquilla nella notte diffusa, mostrava il sorriso alle stelle cadenti. Fin quando d’incanto apparve una luce che procedeva ansimante da dietro lo squarcio della nube avvolgente:

“Eccoti mia dolce Luna. Un sorriso anche al Sole che brama un tuo sguardo dopo di che s’arrende all’oscuro che incalza?”

La Luna s’alzò con tutta la grazia che la distingue, si volta e l’osserva:

“Mio caro Sole, non potrò mai negare all’eccelso né un sorriso, né uno sguardo.”

E così la Luna sorrise, con tutta la sua sensualità, e guardò il Sole dritto negli occhi trasparendo tutta la sua passione. Il Sole sorrise e ritrasse i suoi raggi. La nube lo inghiottì ormai inerme e la Notte prese il sopravvento.

11 Comments

Comments are closed.