Toccami il cuore

Non mi guardi negli occhi
non mi cerchi le mani,
anche quando mi tocchi
sembra che t’allontani.

Non mi tieni vicino
come ieri facevi,
quando sul tuo cuscino
stretta a te mi stringevi.

Non serviva parlare,
in silenzio stavamo
per poter ascoltare
della pelle il richiamo.

Sono donna e ho bisogno
di averti nel cuore,
di sentir che nel sonno
tu mi vieni a cercare.

Di saper che per te
sono sempre importante
e nient’altro che me,
prenderà la tua mente.

Tu mi manchi comunque
anche quando sei qui,
impenetrabile e assente
vorrei lasciarti così.

Ma nemmeno udiresti
del silenzio il fragore,
per quel vuoto che lascio
che non sai ascoltare.

Ma tu guardami dentro
ma tu toccami il cuore,
se è quello che penso
griderà di dolore.
Ma indifferente mai,
non potrei sopportare,
d’esser niente oramai,
che abitudine vecchia,
che non riesci a cambiare.

20 Comments

Comments are closed.