Il viaggio… dentro l’anima

Dobbiamo essere pronti prima di partire, ma non possiamo aspettare di fare le valigie! Anzi, i bagagli, in questo viaggio, sono solo d’intralcio: un peso inutile che ci portiamo dietro e ci rallenta il cammino. Ma allora, prima di partire, cosa dobbiamo fare? Dobbiamo essere pronti ad abbandonare le vecchie abitudini, le convinzioni, le nostre paure, i giudizi ed i pregiudizi. Dobbiamo essere pronti ad abbandonare le difese. Pronti a lasciar andare tutto ciò che ci condiziona e ci appesantisce. Smettere di tenere fisso lo sguardo sui fallimenti del passato, di lasciarci dominare dalla paura di sbagliare, dal grido di dolore che ci toglie il respiro o dalla rabbia che ci divora dentro. Pronti ad ascoltare invece di riempire il silenzio con le parole; ad abbracciare anziché aggredire; ad accogliere piuttosto che allontanare; a guardarci negli occhi invece di sfuggire gli sguardi. Solo allora possiamo dire di essere pronti per partire (o ripartire) da noi stessi per andare alla scoperta (o alla riscoperta) della Bellezza che dimora dentro di noi. Certo, non è facile, nessuno ci ha mai detto che lo sarebbe stato, ma le sorprese che ci attendono in questo viaggio ed il bel paesaggio che incontreremo lungo il tragitto ne valgono assolutamente la pena! Coraggio! In marcia, amici e godiamoci il viaggio!

13 Comments

Comments are closed.